Le 5 migliori tavolette grafiche per fotoritocco e Photoshop

Tavolette grafiche per fotoritocco

Non c’è niente di meglio che tornare da un servizio fotografico con la fotocamera reflex e sedersi davanti al photoshop e dare alla luce un altro fuoco, mettere uno strato, cambiare questo, l’altro e….. neghiamolo, il topo è una vera spina nel fianco. La migliore è una tavoletta grafica per fotoritocco.

Editing foto è un’arte, anche se sono più dedicato all’illustrazione, ho mai usato la mia tavoletta grafica per il fotoritocco e ho realizzato un dettaglio che è quello che voglio che tu tenga in considerazione prima di acquistarne una e cioè che avevo più della metà della tavoletta quando ho ritoccato le foto.

Quindi, a meno che non vogliate una tavoletta grafica con schermo perché le vostre edizioni sono a livello master dell’universo, vi basterà comprarne una che abbia una piccola area attiva. Risparmierai un sacco di soldi. Sul serio, ascoltami.

Tabella comparativa

ModelloArea AttivaPressioneLPI 
huion inspiroy h640p
Huion Inspiroy H640p
15.2 x 10.1 cm81925080Vedi Prezzo
Tavoleta Grafica per Fotografia
Huion Inspiroy H430P
12.1 x 7.6 cm40965080Vedi Prezzo

Wacom Intuos S
15.2 x 9.5 cm40962540Vedi Prezzo
XP Pen G640

XP-Pen G640
15.2 x 9.5 cm81925080Vedi Prezzo
XP Pen G640
Veikk A30
25.4 x 15.2 cm81925080Vedi Prezzo

Le 5 migliori tavolette grafiche per la fotografia

1. Wacom Intuos S

tavoletta grafica wacom intuos

Ho scelto Wacom Intuos S come la migliore tavoletta grafica per il ritocco delle foto perché è la più compatibile con tutti i programmi di editing esistenti, in particolare con Photoshop.

E non è che sia il più economico di tutti, niente di più, ma non dover passare ore a configurare il tablet per qualche problema di guida o perché improvvisamente la sensibilità alla pressione impazzisce o cose del genere, non ha prezzo.

L’area attiva non è né grande né piccola. Normalmente la mia taglia media è 25 x 15 centimetri e la Intuos S è 15,2 x 9,5 cm, una dimensione perfetta per lavorare con le foto.

Questa versione che vi consiglio è quella che ha il bluetooth e la dimensione S. Ma c’è un’altra opzione più economica senza bluetooth che può interessarvi di più. E un’altra versione con l’area attiva più grande, 21,6 x 13,5 cm e anche con e senza bluetooth.

VANTAGGI

SVANTAGGI

  • Totale affidabilità del conducente.
  • Installazione molto semplice. Installare, riavviare e utilizzare.
  • Compatibilità con tutti i programmi di progettazione.
  • Con bluetooth. Ci si libera del cavo che va dal tablet al PC.
  • Perfetto per l’editing e il design.
  • Non e’ multi-touch.
  • Alcuni utenti MAC hanno avuto difficoltà nell’installarlo.

2. Huion Inspiroy H640p

huion Inspiroy H640P

L’Inspiroy H640p Script è dotato di uno stilo senza batterie, quindi non dovremo preoccuparci di esaurimento delle batterie, anche se questo non è un vantaggio, dato che quasi tutte le penne digitali funzionano senza batterie.

I livelli di pressione 8192 ci daranno una sensibilità elevata che garantisce precisione e precisione, soprattutto quando si utilizza il tablet per il fotoritocco.

Ma ciò che conta per noi è la dimensione dell’area attiva e l’Inspiroy H640p ha una dimensione di 15,2 x 10,1 cm, quasi la stessa della precedente Wacom. Il migliore rispetto al Wacom è che è più economico, ha una maggiore sensibilità alla pressione e una maggiore risoluzione.

VANTAGGI

SVANTAGGI

  • Morbidezza al tocco della matita sulla tavoletta.
  • La sensibilità alla pressione è molto piacevole e non ha ritardi.
  • Tavoletta grafica a buon mercato di meno di 50€.
  • Include 8 punte di ricambio.
  • Guanto incluso.
  • Il supporto è abbastanza veloce e di solito trova sempre la soluzione ai problemi del conducente.
  • Alcuni utenti hanno lamentato problemi con i conducenti.

3. Huion Inspiroy H430p

Tavoleta Huion Inspiroy H430p

La Huion H430p è una delle tavolette grafiche per ritoccare foto a prezzi economici con l’area attiva che a molti sembra la dimensione perfetta. Se ti dedichi solo all’edizione fotografica e non al disegno e cerchi il più economico possibile, questo ti darà tutto ciò di cui hai bisogno.

Ha 4 tasti di scelta rapida configurabili che aiutano ancora di più a configurare le scorciatoie più utilizzate e a risparmiare più tempo lavorando nel modo più comodo possibile.

Uno dei punti di forza è che la vostra penna digitale, la PW201 non funziona con le batterie o batterie, funziona solo grazie alla pressione che esercitate. Tutta magia.

VANTAGGI

SVANTAGGI

  • Molto economico e di buona qualità.
  • 4096 livelli di pressione.
  • Risparmio extra perché lo stilo non funziona con le batterie.
  • Alta velocità di risposta di 233 PPS. Zero ritardi di scrittura.
  • Compatibile con la maggior parte dei programmi di editing.
  • Troppo piccolo per il disegno.

4. XP-PEN G640

Tavoletta XP Pen g640

XP-Pen G640 è una delle più potenti in termini di livelli di pressione, risoluzione e frequenza di aggiornamento nel gruppo di piccole tavolette grafiche con una piccola area attiva.

Con i suoi 8192 livelli di pressione è possibile ritoccare tutte le foto al massimo livello e senza perdere un pixel grazie alla risoluzione di 5080 LPI disponibile. Inoltre, il ritardo della risposta della matita e della tavoletta con il monitor del computer è minimo di 233 PPS.

E infine, se l’area attiva di 15 x 10 centimetri, ha le giuste dimensioni per modificare le foto in modo professionale.

VANTAGGI

SVANTAGGI

  • Prezzo inferiore a 35€ (a seconda della stagione).
  • Ottima sensibilità alla pressione.
  • Una grande alternativa al mouse
  • La matita è abbastanza leggera e non ha bisogno di batterie o di essere caricata.
  • Molto facile da installare. Nessuna configurazione richiesta.
  • Non ha tasti di scelta rapida.

4. Veik A30

Tavoletta Veikk A30

Infine, una tavoletta grafica di base con l’ultima tecnologia e ad un prezzo molto economico, la Veikkk A30. Questo tablet può essere utilizzato per il ritocco di foto, schizzi, disegni, illustrazioni o quant’altro grazie alla sua superficie attiva di 25 x 15 centimetri.

È una tavoletta grafica di media gamma per chi ha bisogno di qualcosa di economico e di dimensioni normali e non così piccole come le due precedenti. Fate di più del fotoritocco? La Veikkk è un’ottima soluzione.

Non sono compresse così vendute come il Wacom, quindi, sicuramente c’è qualche configurazione che ti manca come ad esempio l’inchiostro di Windows, che non sembra funzionare molto bene.

Per il resto, buono, bello ed economico.

VANTAGGI

SVANTAGGI

  • Un’area attiva utilizzata sia per il fotoritocco che per il disegno.
  • Alti livelli di pressione.
  • 4 tasti rapidi.
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo.
  • Installazione di driver in cinese, ma il resto in inglese (qualcosa è qualcosa!).

Tavolette grafiche per fotoritocco: vantaggi e consigli per l’acquisto

Una tavoletta grafica è davvero necessaria per il fotoritocco? Beh, in molte occasioni sì e in altre sicuramente no. Ad esempio, sono molto utili nel fotoritocco quando si fa quanto segue:

Per quello che sarebbe consigliabile

  • Per fare la schivata e bruciare: è fondamentalmente schiaritura o oscuramento. È usato molto nel ritocco del viso dei modelli come in cosmetica.
  • Quando si usano più strati per modificarli indipendentemente e dipingere su di essi o fare qualsiasi cosa.
  • Replicare tutto ciò che è colore.
  • Disegnare piccole cose come chiodi, rami o foglie d’albero, ciglia, becchi d’uccello (è la prima cosa che mi viene in testa) …. E’ chiaro, vero?
  • Montaggio a fuoco o sfocato.
  • Strumenti semplici come il dito di Photoshop.
  • O come nel Lazo.

In breve, una tavoletta grafica per ritoccare le foto è utile quando la maggior parte delle azioni di disegno, plottaggio, selezione o pittura. Cioè, se siete uno di quelli che lavorano con le vostre foto, ne vale la pena, ma se cambiate solo la luce o la laguna in quel modo, non spendete i soldi.

In breve, una tavoletta grafica per ritoccare le foto è utile quando la maggior parte delle azioni di disegno, plottaggio, selezione o pittura. Cioè, se siete uno di quelli che cerca la perfezione nelle vostre foto, ne vale la pena, ma se si cambia solo la luce o qualcosa del genere, non spendere i soldi.

Dimensione dell’area attiva: il punto chiave

Più della sensibilità alla pressione, la dimensione dell’area attiva necessaria per il fotoritocco e il fotoritocco è più importante. La maggior parte di noi che hanno fatto qualche lavoro di questo tipo o solo per hobby, non hanno avuto bisogno anche la terza parte di un grande tablet per farlo e non solo lo dico io, ma tutti i fotografi e disegnatori.

Ma questo non è un consiglio intrinseco del ritocco fotografico, è soprattutto ciò che molti pensano e la loro opinione soggettiva. Proprio come ci sono artisti a cui piacciono le piccole aree attive per ritoccare le foto, ci sono quelli a cui piacciono i tablet più grandi. Questo è già il gusto e la comodità di tutti, ma ciò che è vero è che la stragrande maggioranza preferisce le piccole (you know what I mean).

Quindi, se sei sicuro di voler acquistare una grande tavoletta grafica o una tavoletta grafica con schermo, vai avanti, è sicuro di dare quello che stai cercando, ma se stai cercando qualcosa di base e non vuoi spendere molti soldi, vai per una piccola.

La sensibilità alla pressione non ha molta importanza

Se non deve essere utilizzato esclusivamente per il ritocco di foto, non si dovrebbe dare molta importanza alla sensibilità alla pressione, poiché lo spessore o la sottigliezza della linea è per noi importante. Questo è più per gli illustratori.

Anche così, i modelli attualmente sul mercato sono a livelli di pressione, quindi non c’è alcun problema.

Voglio solo che tu tenga presente che la pressione non dovrebbe essere la tua guida primaria nell’acquisto.

Prenditi il tuo tempo per abituarti

Sì, e questo è un consiglio molto importante. A meno che non abbiate acquistato una tavoletta grafica con schermo, su altri modelli dovrete essere pazienti per abituarvi a non guardare la superficie della tavoletta quando avete intenzione di fare qualcosa e guardare direttamente sullo schermo del computer.

Ci sono fotografi che si adattano più rapidamente per lavorare con loro e altri che costano di più e, in rari casi, non sono in grado di farlo. Ma c’è una regola di base per tutto, la pratica fa di uno un maestro, quindi lo sai.